I Vantaggi del Massagio Perineale Pre e Post Parto | Fiocchi di Riso

I vantaggi del massaggio perineale prima e dopo il parto

Per conservare la tonicità della pelle e ritrovare prima le nostre sicurezze

Il massaggio perineale è un aiuto fondamentale sia nel periodo di gravidanza che post-parto. Praticato almeno 5 minuti e 2/3 volte alla settimana, dalla 34esima settimana di gestazione in poi, contribuisce a mantenere muscoli e tessuti tonici ed elastici, riducendo anche il rischio di lacerazioni che possono indurre dolore durante il parto. Nell’ultima settimana di gravidanza è consigliabile effettuarlo quotidianamente. Eseguito invece a 30 giorni di distanza dal lieto evento, per circa 2 mesi dopo il parto, ha un effetto migliorativo a più livelli: epidermico, linfatico, circolatorio. E ti permette di ritrovare prima la tua routine e la tua femminilità. 



 

In gravidanza il massaggio per allenare il perineo

Il massaggio perineale durante la gravidanza costituisce sicuramente un valido esercizio. Non solo per i benefici già citati ma anche perché è una sorta di “allenamento” al parto che prepara il tuo pavimento pelvico e lo aiuta a mantenere i suoi organi (vescica, uretra, utero, vagina e retto) nella posizione corretta per sostenere il peso del bambino e agevolare la sua discesa nel canale del parto durante il travaglio.


Dopo il parto, il massaggio perineale per rieducare

Dopo il parto, i muscoli pelvici risultano inevitabilmente indeboliti da un’eccessiva distensione, stiramento o da lacerazioni legate all’evento. A partire da i giorni successivi al parto è consigliabile effettuare con uno specialista la valutazione del pavimento pelvico, e concordare esercizi specifici adatti al ripristino della capacità di contrazione (ad esempio esercizi di Kegel). Il massaggio perineale può poi essere ripreso a distanza di un mese dal parto, dopo la completa guarigione di eventuali cicatrici. Il massaggio perineale post parto supporta il percorso di rieducazione dell’area perineale proprio per risvegliarne la contrattilità, migliorare la circolazione, assorbire eventuali edemi o trattare ispessimenti di cicatrici. Questo massaggio mirato al perineo ti aiuterà a riprendere più facilmente i tuoi ritmi, affrontare con più sicurezza quelli nuovi nati dall’arrivo del tuo bambino e prevenire anche quegli episodi di incontinenza lieve che spesso, dopo il parto, potrebbero rischiare di minare il tuo comfort quotidiano.

Allenare il corpo con semplicità e con le giuste attenzioni

Come fare correttamente il massaggio perineale? Per prima cosa è importante che il massaggio non provochi dolore o fastidio. Applica la quantità di olio necessaria sulla punta delle dita e inizia a massaggiare con un lieve movimento circolare la zona di apertura inferiore della vagina. Prosegui introducendo delicatamente il pollice e ruota le altre dita all’esterno con un andamento “a pendolo”, seguendo un orologio immaginario in cui spostarsi dalle ore 3 alle ore 9. Il beneficio è immediato: avrai subito la sensazione di levigare un tessuto che, pian piano, inizierà a stirarsi oltre i suoi limiti.

Quale olio scegliere per il massaggio perineale: i consigli Fiocchi di Riso

Data la particolare delicatezza della zona trattata, privilegia un olio eudermico naturale affine alla tua fisiologia cutanea dalle proprietà nutritive, idratanti ed elasticizzanti. Un’ulteriore garanzia? Senza dubbio il test del prodotto sulle mucose vaginali, reale garanzia per vivere un massaggio al perineo sicuro ed efficace. Prima e dopo il parto.



 

I nostri preparati