I benefici del massaggio infantile rilassante e idratante

Idratazione

Massaggio infantile e massaggio neonatale: quanti benefici per mamma e bambino
Il massaggio infantile è un’arte antica che lega profondamente la mamma e il papà con il proprio bimbo appena nato e li aiuta a mettersi in ascolto reciproco. È un momento fondamentale sia da un punto di vista affettivo che fisiologico, perché supporta lo sviluppo della sensibilità della pelle. La stimolazione cutanea è essenziale per assicurare uno sviluppo armonico e adeguato dell’organismo del neonato. I vantaggi del massaggio neonatale sono davvero moltissimi, scopriamoli insieme.


 

I benefici del messaggio neonatale sul sistema immunitario del neonato

Il massaggio neonatale ha un impatto sul benessere del bambino, perché abbassa i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, stimolando la produzione di endorfina, l’ormone del benessere, con un grande vantaggio per il suo sistema immunitario. Fatto tutti i giorni aiuta il piccolo a sentirsi più calmo e tranquillo, oltre a reagire allo stress in maniera più regolata riducendo i livelli di tensione. Anche i neonati che nei primi mesi di vita soffrono di coliche traggono benefici dal massaggio, perché imparano a rilassare il proprio corpo impedendo alla tensione di aumentare il disagio.

La stimolazione tattile del massaggio è un momento di comunicazione tra il genitore e il neonato, attraverso un linguaggio che il neonato è perfettamente in grado di comprendere fin dai primi istanti di vita. Il contatto fisico attraverso movimenti dolci e sequenze studiate appositamente per favorire la distensione muscolare, aiuta anche ad alleviare i dolori della dentizione, delle coliche e della costipazione. Il massaggio rotatorio sul pancino, oltre a lenire il dolore durante gli spasmi delle coliche, ha un effetto meccanico che stimola l’aria a passare attraverso l’intestino e a uscire più velocemente. Durante il massaggio molti neonati si rilassano al punto da addormentarsi, quindi puoi introdurlo nella routine della nanna dopo il bagnetto.
 

Come scegliere l’olio da massaggio giusto per il neonato

Il massaggio è un rituale di benessere, per questo anche l’olio scelto deve essere di assoluta qualità e supportare positivamente il fisiologico equilibrio cutaneo del neonato, apportando idratazione e nutrimento alla pelle e ai diversi strati del derma.

L’ideale è scegliere un olio emolliente eudermico, cioè affine alle caratteristiche cutanee, specifico per le pelli più delicate che necessitano di idratazione e nutrimento come la cute del neonato. Se da una parte la consistenza dell’olio permette alle mani di scivolare dolcemente, senza alcun tipo di resistenza, un’altra caratteristica importante è che si assorba rapidamente, per idratare la pelle durante il massaggio, senza lasciare residui di olio in eccesso.
 

Il consiglio per la pelle degli esperti Fiocchi di Riso

È fondamentale assicurarsi che gli ingredienti utilizzati nella formulazione dell’olio siano dermocopantibili: oli minerali, come la paraffina, rischiano di seccare la pelle ostruendo i pori e impedendo un corretto grado di traspirazione e idratazione.