Reidratare la pelle del neonato dopo il bagnetto: una prassi importante

Idratazione

Come reidratare la pelle del neonato dopo il bagnetto
Il bagnetto del neonato, specialmente nei primi mesi di vita, costituisce un momento di scoperta e di relax che rafforza il legame tra il bambino e i genitori. La pelle del neonato è in generale meno sporca di quella di un bimbo più grande ma è più facile che rimangano, in particolare tra le dita o nelle pieghe cutanee, residui di latte o pappa. Per questo l’acqua da sola può non essere sufficiente ed è importante utilizzare un prodotto detergente specifico per l'età pediatrica, che deterga rispettando le caratteristiche fisiologiche e strutturali della cute delicata. Queste piccole attenzioni sono importanti non solo nei primi mesi, ma per tutta l’infanzia; il bagnetto rimane un importante momento di igiene, in particolare quando il piccolo gattona, cammina, corre e suda.


 

Il vademecum per il bagnetto del neonato

Non esistono regole precise in merito allo svolgimento di questo rito ma puoi seguire alcune semplici indicazioni che fanno bene alla pelle e rispettano l’equilibrio psicofisico del bambino.

L’orario ideale per fare il bagnetto al piccolo è il momento prima del pasto serale in quanto l’acqua e le carezze del genitore rilassano il bambino conciliando il sonno. Quando l’acqua del bagnetto è pronta immergi gradualmente il neonato escludendo la testa: tienila sollevata e appoggiata al tuo avambraccio, mentre con una mano afferri saldamente spalla e braccio del piccolo, con l'altra puoi lavarlo. Alla fine del bagnetto avvolgi il piccolo in un asciugamano morbido, tamponando la pelle e asciugando con cura le zone in cui si formano le pieghe cutanee, come ascelle, dita e inguine. Ricorda di non lasciare solo il bambino nella vasca per il bagnetto, neppure per pochi secondi.
 

Dopo il bagno è il momento dell'idratazione

Subito dopo il bagnetto, quando la pelle è asciutta e pulita, è il momento ideale per fare un massaggio al piccolo. Il contatto fisico con la mamma o il papà e la comunicazione affettuosa che si crea rafforza la relazione bambino-genitore. Questo piacevole rituale unisce in sé le coccole e la cura della pelle, grazie al massaggio con prodotti idratanti. Per idratare la pelle del piccolo è bene applicare un latte corpo con proprietà emollienti che rispetti la pelle delicata del bambino. Per favorire il rilassamento e nutrire la pelle in profondità puoi eseguire un massaggio, che deve essere praticato sulla pelle nuda del bimbo. In questo caso utilizza un olio nutriente che permetta alle mani di scivolare dolcemente sulla pelle. Il tocco deve essere delicato, lento e ritmato. In questo articolo ti spieghiamo passo passo come effettuare il massaggio idratante.
 

Il consiglio per la pelle degli esperti Fiocchi di Riso

Se il bambino ha la pelle secca, sensibile o atopica, dopo il bagnetto è bene utilizzare una olio eudermico nutriente che protegga il film idrolipidico della pelle.

I nostri preparati