Come scegliere la crema più adatta in caso di arrossamenti da pannolino?

Sensibilità

Arrossamenti da pannolino? Come scegliere la crema più adatta
Una pelle sana è una pelle che respira, ben idratata e nutrita in profondità. Un principio che vale per l’adulto e ancora di più quando la pelle in questione è quella del neonato, in cui lo strato cutaneo è più sottile e quindi complessivamente più fragile e delicato.

In particolare la pelle della zona intima, costretta nel pannolino fin dai primi giorni di vita, se non viene trattata coi fiocchi può andare incontro a irritazioni, rossori e desquamazione. Condizioni che possono essere molto fastidiose per il neonato e, se non vengono affrontate nel modo corretto, possono sfociare in disturbi più seri.


 

La giusta crema cambio pannolino fa la differenza

Uno degli aspetti cruciali, in caso di arrossamenti e dermatiti da pannolino, è scegliere una crema cambio pannolino che stimoli le difese della pelle e la aiuti a strutturarsi nella sua naturale funzione di barriera protettiva.

Grazie ad una crema cambio adeguata, si nutre la pelle in profondità, proteggendola e supportandola perché possa difendersi da irritazioni e arrossamenti. Fondamentali i principi attivi contenuti: l’ideale è scegliere prodotti che contengano ingredienti dermoaffini con azione, idratante, nutriente e con effetto riepitelizzante, utile per lenire gli arrossamenti cutanei della zona pannolino e per prevenirne la ricomparsa. È importante che la pasta cambio non sia occlusiva, ovvero deve assicurare alla pelle una corretta traspirazione, fondamentale per permetterle di rinnovarsi e di ossigenarsi.
 

Come scegliere una crema che lasci respirare la pelle?

Scegli una crema formulata con ingredienti dermocompatibili, cioè affini alla fisiologia cutanea. Tra questi ad esempio gli acidi grassi omega 3, 6, 9 dalle proprietà idratanti e nutrienti, l’aloe vera con azione lenitiva, che incrementa la produzione di collagene (la proteina che dà sostegno alla pelle, accelerando la riproduzione cellulare e riparativa dei tessuti cicatriziali), i sali tissutali inorganici che stimolano le difese della pelle, gli oli eudermici che nutrono in profondità la cute contrastando la perdita d’acqua che disidrata i tessuti.
 

Il consiglio per la pelle degli esperti Fiocchi di Riso

Ricordati di cambiare spesso il pannolino, controllando di tanto in tanto se è sporco o bagnato. Detergi la pelle del tuo bambino ogni volta con acqua tiepida e un detergente intimo specifico paidocosmetico, cioè formulato appositamente per l’igiene intima dei neonati e dei bambini in età pediatrica. Dopodiché procedi applicando una piccola quantità di crema a ogni cambio pannolino, massaggiando fino a completo assorbimento.